Bulli ed Eroi. Luoghi geografici e luoghi dell’anima

dal 20 Agosto 2021 al 30 Ottobre 2021

Rapolano Terme -

Il Progetto “Bulli ed Eroi. Luoghi geografici e luoghi dell’anima” si rivolge ai ragazzi delle scuole e istituti di ogni ordine e grado e agli universitari affinché possano realizzare un prodotto audiovisivo, fotografico e/o artistico imparando a cogliere la bellezza esteriore come veicolo di accesso alla propria bellezza interiore.

Giunto alla terza edizione ogni anno, il Concorso, ideato e diretto da Paola Dei a seguito di ricerche scientifiche e ricerche effettuate con architetti internazionali relative all’impatto dei luoghi sul processo identitario e sullo sviluppo di una sana interiorità, propone di declinare la bellezza nelle sue molteplici accezioni: la bellezza in generale, la bellezza della fragilità, etc. e persegue obiettivi formativi e obiettivi specifici, in una sinergia che unisce arte e scienza per un percorso di prevenzione e conoscenza dell’audiovisivo favorendo lo sviluppo della capacità critica e creativa oltre ad indirizzare i ragazzi verso nuove professioni:
1) acquisire la capacità di diventare cacciatori di bellezza
2) utilizzare lo smartphone per avere accesso alla propria interiorità attraverso una esperienza fenomenologia esterna
3) conoscere e far conoscere il territorio della propria città e della propria provincia ai ragazzi di altre regioni
4) imparare la cultura dei propri luoghi e, attraverso l’audiovisivo, anche la cultura di altre regioni con le quali ogni anno interagiamo
5) perseguire un percorso di prevenzione dal bullismo attraverso l’anima dei luoghi indirizzando i ragazzi a cogliere la “Bellezza”
6) fornire ai ragazzi la possibilità di comprendere se hanno talenti da sviluppare nel settore scenografia, sceneggiatura, musica, montaggio e fornire loro una prima alfabetizzazione all’audiovisivo
7) far conoscere i propri territori attraverso il cinema, l’arte, i vigneti delle donne del vino
8) imparare ad esprimere i propri vissuti attraverso l’audiovisivo e la arti sviluppando una sana creatività
9) fornire la strumentalità di base per costruire storie attraverso il mezzo audiovisivo
10) acquisire le capacità critica e creativa.

Il progetto nasce da studi documentati e documentabili anche in testi scritti fra cui:
Paola Dei (2009) Figli al cinema, Edizioni Zona
Paola Dei (a cura di) (2017) Le città invivibili. Bulli ed eroi nella filmografia di Caligari e Mainetti, Edizioni Zona

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero della Cultura
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da:
Newsletter
Iscriviti alla Newsletter di CIPS per ricevere aggiornamenti, news, iniziative, scadenze e tanto altro ancora.