Lucia Borgonzoni al Giffoni: “30 milioni di euro per il Piano Nazionale Cinema per la Scuola”

“Se hai un sogno e ci credi veramente, lo puoi realizzare. Giffoni insegna proprio questo. Voi siete il sogno che si concretizza. Siete la realtà del sogno” afferma il Sottosegretario del Ministero della Cultura, Lucia Borgonzoni, rivolgendosi ai giovani nel corso della conferenza stampa a cui ha preso parte nell’ultimo giorno di #Giffoni50Plus. Erano presenti, tra gli altri, il fondatore e direttore di Giffoni Claudio Gubitosi e Maria Giuseppina Troccoli, Dirigente del Servizio II – Cinema e Audiovisivo presso la DGCA del Ministero della Cultura.

Il Ministero della Cultura vuole essere vicino ai giovani. Come? Si parte dalla scuola, usando proprio il linguaggio del cinema e dell’audiovisivo: “Come Ministero – ha aggiunto – ci crediamo. Crediamo che l’audiovisivo rappresenti lo strumento più immediato per trasmettere le emozioni. Continuiamo in questo senso ad investire nelle scuole. E’ alla firma il nuovo bando relativo al Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola che vale trenta milioni di euro”.

E, poi, ci sono i fondi europei, quelli del Pnrr: devono andare ai giovani, ribadisce il Sottosegretario. Devono creare occupazione e nuova economia.

E se i giovani sono centrali, la creatività è la parola d’ordine: “Stiamo scrivendo un bando – ha spiegato Borgonzoni – per un valore di 165 milioni di euro per le imprese creative. A questo proposito chiedo aiuto proprio ai ragazzi. Fateci avere le vostre idee, fatelo con i vostri tempi che sono smart, dateci una mano perché il mio obiettivo è quello di incrociare le vostre esigenze e rispondere alle vostre domande”.

La parola ai giovani in un Ministero che deve diventare più giovane: “Tra i miei obiettivi – ha detto – dare vita ad una Direzione del Ministero dedicata alla musica”. E, ancora, la valorizzazione del made in Italy legata a quella capacità tutta italiana di fare cinema di qualità: “Pensiamo – ha spiegato – ad un grande investimento su Cinecittà che non vuol dire investire su Roma ma su tutta l’Italia, affidando questo brand a tutti gli studi presenti sul territorio”.

“E’ sempre bellissimo essere qui – ha detto inoltre il Sottosegretario durante la cerimonia di chiusura – ringrazio tutte le amministrazioni che supportano Giffoni. Porto il saluto del ministro Franceschini, anche lui molto vicino a questo Festival. Ma sento di portare il saluto di tutto il Governo. L’emozione che si prova venendo a Giffoni non la si può raccontare, va vissuta. Giffoni è un’onda che ti travolge, Giffoni è famiglia”.

#Giffoni50Plus si è chiuso con grande successo di pubblico e di critica, e con l’entusiasmo dei numerosi giovani presenti.

Potrebbero interessarti anche

Registrati

CIPS è una piattaforma in cui, oltre a consultare progetti, eventi e tanto altro ancora, potrai anche partecipare a Corsi, Bandi e Selezioni ufficiali.

E’ molto semplice: registra un nuovo account oppure accedi con le tue credenziali e potrai partecipare attivamente a Cinema e Immagini per la Scuola!

Scopri di più

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero dell’Istruzione e dal Ministero della Cultura
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: