Nasce “Uniti per la scuola”: Bianchi e Franceschini hanno firmato il protocollo d’intesa

È stato firmato oggi dal Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi e dal Ministro della Cultura Dario Franceschini un importante Protocollo d’Intesa per dare vita al progetto “UNITI PER LA SCUOLA – linguaggi cinematografici e teatrali per una didattica attiva, coinvolgente e pedagogica”, nato da un’idea di UNITA in collaborazione con Alice nella Città e Accademia del Cinema ItalianoPremi David di Donatello, sviluppato insieme al CPPCentro PsicoPedagogico di Daniele Novara.  Alla conferenza stampa hanno partecipato anche la presidentessa dei Premi David Piera Detassis, i direttori artistici di Alice nella Città Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, la presidentessa di Unita Vittoria Puccini, il socio fondatore Pierfrancesco Favino e, in rappresentanza del Tavolo Scuola, Chiara Tomarelli, Carlotta Natoli, Giorgio Marchesi, Simone Colombari e Mia Benedetta.

L’iniziativa si inserisce nel progetto del Piano Nazionale Cinema e Immagini per la Scuola promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione, volto ad introdurre il linguaggio cinematografico e audiovisivo nelle scuole di ogni ordine e grado come strumento educativo in grado di facilitare l’apprendimento ed essere utilizzato trasversalmente nei percorsi curriculari.

In particolare, Uniti per la Scuola è una delle attività del progetto di formazione nazionale “Operatori di Educazione Visiva a Scuola” del Piano Nazionale, che ha lo scopo di aggiornare da un punto di vista professionale alcuni docenti delle Istituzioni scolastiche statali.
Il soggetto attuatore, in coordinamento con i suddetti Ministeri, è l’Istituto di Istruzione Superiore “Leonardo da Vinci” di Firenze.

UNITI PER LA SCUOLA verrà promosso inizialmente in 10 scuole di diverse città italiane con l’obiettivo di individuare nuove prospettive didattiche, grazie all’incontro di pedagogisti e interpreti del mondo del teatro e dell’audiovisivo con docenti e studenti, attraverso l’utilizzo di tecniche teatrali e cinematografiche, inserite in un’adeguata cornice pedagogica. Prenderà avvio nel mese di novembre per terminare nel mese di maggio e si rivolge alla fascia di età che va dagli 11 ai 15 anni con una fase di formazione dei docenti, una di lavoro in classe tra insegnanti e studenti e un momento di restituzione dell’esperienza. La sperimentazione prevede un metodo integrato di apprendimento artistico-pedagogico, da utilizzare in maniera interdisciplinare, ri-posizionando lo studente al centro di un processo in cui l’esperienza del sapere si sostituisca all’accumulo nozionistico, attivando risorse creative e immaginative, per appropriarsi dei contenuti didattici attraverso diversi “processi di apprendimento” che possano affiancarsi alla didattica classicamente intesa.

-> Leggi il Protocollo d’Intesa

-> Scheda di presentazione del progetto “Uniti per la scuola”

Qui puoi vedere la conferenza stampa e la firma del Protocollo d’Intesa:

Potrebbero interessarti anche

Registrati

CIPS è una piattaforma in cui, oltre a consultare progetti, eventi e tanto altro ancora, potrai anche partecipare a Corsi, Bandi e Selezioni ufficiali.

E’ molto semplice: registra un nuovo account oppure accedi con le tue credenziali e potrai partecipare attivamente a Cinema e Immagini per la Scuola!

Scopri di più

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: