Cinemavo – I.I.S. Amedeo Avogadro Torino

Progetto
Cinemavo si è sviluppato attraverso un laboratorio di cinema che ha permesso agli studenti di apprendere l’utilizzo del linguaggio e degli strumenti audiovisivi.

Cinemavo si è sviluppato attraverso un laboratorio di cinema che ha permesso agli studenti di apprendere l’utilizzo del linguaggio e degli strumenti audiovisivi. L’azione ha previsto la visione di film di grandi autori italiani sulla tematica della storia industriale italiana, in particolare il periodo del secondo dopoguerra e il fenomeno delle migrazioni dal sud verso il nord del paese.
Il progetto si è svolto nelle seguenti fasi: formazione degli studenti sul periodo storico individuato e sulla letteratura riferentesi a tale periodo; visione delle opere filmiche ambientate storicamente; introduzione alle tecniche e ai linguaggi audiovisivi; scrittura della sceneggiatura; ricerca negli archivi storici di materiali fotografici e audiovideo originali; interviste ai testimoni; realizzazione del documentario; e presentazione del prodotto realizzato.
Il risultato del percorso si è concretizzato in un documentario che è stato presentato con successo il 13 Gennaio 2022 presso la sala conferenze del Polo del ‘900 di Torino con grande riscontro di pubblico e apprezzamenti. Gli studenti sono stati inoltre coinvolti anche nella documentazione audio-video di tale evento, andando a confermare le competenze acquisite in ambito audiovisivo.

Il progetto ha coinvolto complessivamente una scuola, 32 studenti e 12 docenti.

->Guarda il cortometraggio realizzato qui
->Guarda la presentazione del cortometraggio al Polo del ‘900 qui

Foto di Mauro Raffini

Le riprese degli studenti all'Avogadro

  • Titolo:E siamo andati in fabbrica. Dal Sud alla Torino della grande trasformazione industriale
  • Sinossi:Questo documentario è un interessante viaggio attraverso le memorie di testimoni che hanno vissuto il periodo delle migrazioni dal Sud al Nord, assistendo e contribuendo alla trasformazione della città di Torino nel secondo dopoguerra. I tre protagonisti di questo racconto, intervistati dagli studenti, sono: Michele D'Errico, giunto a Torino nel 1961 da Ischitella nel Gargano e divenuto operaio per la ditta Cigala & Bertinetti; Fulvio Bertinetti, imprenditore torinese della Cigala & Bertinetti operante nel settore nautico e automobilistico; Aldo Bubbio, dirigente del comune di Torino che nel 1961 si occupò dei nuovi quartieri costruiti per rispondere al fenomeno della grande migrazione dal Sud. Le tre testimonianze sono accompagnate dalle letture da parte degli studenti di alcuni brani liberamente tratti da "Filastrocche in cielo e in terra" di Gianni Rodari (Ed. Einaudi, 1960), "Io e l'Avvocato" di Mimmo Calopresti (Ed. Mondadori, 2013), "Vogliamo tutto" di Nanni Balestrini (Ed. Feltrinelli, 1971)
  • Data di uscita:2021
  • Durata:15 minuti
  • Genere:Documentario
  • Staff tecnico:testimoni: Michele D’Errico, Fulvio Bertinetti, Aldo Bubbio; nel ruolo di “Maciste”: Massimiliano Nicotra; riprese e interviste a cura degli studenti delle classi IIIBM, IVBM, VBM; coordinamento a cura dell’Associazione Culturale Officine Ianòs - Alessandro Rota
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: