Dentro la macchina dei sogni – L’industria e i mestieri del cinema

Progetto
Con questo progetto, ANICA - che rappresenta l'industria del cine-audiovisivo in tutte le sue componenti - propone a docenti e studenti delle scuole secondarie di secondo grado, con attenzione anche alle disabilità sensoriali, un percorso di avvicinamento al mondo del lavoro specializzato, in una prospettiva di orientamento didattico e professionale.

Dentro la macchina dei sogni” è una rassegna cinematografica che si svolge principalmente in sale cinematografiche cittadine, miscelando aspetti di didattica frontale e altri di coinvolgimento diretto dei docenti e degli studenti. Obiettivo del progetto è presentare alle scuole l’industria cinematografica nel suo sistema organizzativo e nelle potenzialità occupazionali, per aiutare i giovani a esprimere una scelta professionale consapevole.

Il coinvolgimento delle classi inizia con la scelta di un film all’interno di una rosa di titoli italiani recenti, candidati ai Premi David di Donatello. Facendo leva sull’interesse e la passione sollecitate da questa attività, l’analisi dell’opera è condotta andando a ritroso, partendo dai titoli di coda e ricostruendo i passaggi che hanno portato al risultato finale. Al lavoro svolto in classe sul materiale didattico fornito da Anica e alla visione del film, segue infatti un incontro diretto con alcuni dei professionisti che l’hanno realizzato: il loro racconto in prima persona, supportato da materiali e documenti di lavoro (audiovisivi e non), è orientato a chiarire dubbi, esaurire curiosità, consigliare percorsi di formazione.

In linea con le finalità didattico-formative vengono organizzati anche degli incontri laboratoriali con gli studenti con disabilità sensoriali, di approfondimento delle professionalità legate agli aspetti visivi o sonori del film.  La rassegna è “itinerante” e coinvolge città italiane sempre diverse, con una particolare attenzione verso il Sud e le aree periferiche. Sul territorio Anica attiva tutte le possibili interazioni con le Film Commission, al fine di potenziare la rete di collaborazione tra le istituzioni scolastiche, le Regioni e il mondo dell’audiovisivo.

La rassegna ha coinvolto finora le seguenti regioni: Sardegna, Campania, Lazio, Lombardia, Puglia e Calabria. Nelle due edizioni il progetto ha raggiunto 57 scuole, 2435 studenti e 155 docenti.

L’apertura delle call per le iscrizioni al progetto viene comunicata attraverso le circolari degli Uffici Scolastici Regionali. Per iscriversi alla newsletter mandare email a: dentrolamacchinadeisogni@anica.it.

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: