YouTrailer. Un festival per il Rinascimento digitale del cinema italiano

Progetto
Il Progetto ha puntato ad avvicinare i giovani ai capolavori del cinema italiano, a molti sconosciuti per motivi di scarsa frequentazione con la cultura cinematografica. Presentata il 3 aprile 2019 presso la Galleria Nazionale D’Arte Moderna e Contemporanea, l’iniziativa ha mirato a coinvolgere gli studenti e le studentesse delle scuole medie superiori, chiamati/e a partecipare a un processo di creatività individuale e/o di gruppo.

Il Progetto “YouTrailer. Un festival per il Rinascimento digitale del cinema italiano“, realizzato dal Dipartimento CORIS – Sapienza con il finanziamento del MIUR e del MiC e diretto dal regista Roberto Faenza e dalla professoressa Mihaela Gavrila, Responsabile Cinemonitor e RadioSapienza, ha puntato a coinvolgere i giovani delle Scuole Medie Superiori nella realizzazione di trailer di film d’autore del passato, che non hanno potuto beneficiare di queste moderne forme di promozione.

A supporto della realizzazione dei trailer dei film italiani del passato sono stati realizzati dei video esplicativi, affidati a esperti del settore per illustrare le modalità di realizzazione di un trailer cinematografico. I trailer, realizzati tramite animazione, comix, rimontaggio o scene girate ex novo sulla base della lista dei film predisposta dal Comitato organizzatore, con una durata compresa tra 90 e 180 secondi, si sono avvalsi di musiche originali o svincolate da diritti e sono stati inviati entro il 1° dicembre 2019. Sottoposti a una giuria di registi, produttori, distributori, attori e critici, i migliori trailer sono stati premiati in un evento nazionale, “YouTrailer Awards”, tenutosi il 13 dicembre 2019 presso la Galleria Nazionale D’Arte Moderna e Contemporanea.

Il Progetto ha inteso valorizzare spazi virtuali e spazi fisici come poli privilegiati di socializzazione e fruizione dei prodotti dell’industria culturale italiana nonché come terreno fertile di incontro e confronto tra linguaggi e forme espressive differenti, in grado di stimolare e implementare conoscenze e creatività.

Il Concorso è stato inoltre accompagnato da una ricerca sul rapporto tra giovani e cinema, intenzionata ad indagare i comportamenti di fruizione e le aspettative rivolte dal mondo giovanile nei confronti delle produzioni cinematografiche italiane, e da interventi a carattere formativo finalizzati alla promozione della cultura cinematografica e audiovisiva in un’ottica di media education, volti ad innescare circoli virtuosi con i diversi attori del più ampio sistema scolastico e della formazione, rispondendo al contempo agli obiettivi di terza missione dell’Università. Tale ottica ha assegnato un posto di rilievo all’uso consapevole e responsabile delle nuove tecnologie in grado di consentire ai ragazzi di rielaborare i contenuti cinematografici, realizzando contributi video rivolti a un pubblico abituato alla fruizione digitale, e di accedere a un portale internet per la condivisione di contenuti e idee. La complementarietà tra nuove tecnologie e tecniche di comunicazione ha pertanto permesso, da un lato, di rilanciare sul mercato giovanile opere che non hanno mai beneficiato di questi mezzi, dall’altro, di creare nuovi ponti tra generazioni.

CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola
Piano nazionale di educazione all'immagine per le scuole promosso dal Ministero della Cultura e dal Ministero dell’Istruzione
CIPS - Cinema e Immagini per la Scuola è un progetto promosso da: